Cipolle di Tropea in agrodolce

Postato il

Le cipolle di Tropea in agrodolce sono una ricetta sopraffina ma goduriosa, preparata con le cipolle rosse di Tropea (perfette perché dolci) e, ovviamente, aceto e zucchero per l’agrodolce. Sono ottime mangiate su fette di buon pane casereccio, ma danno il meglio di sé come accompagnamento alla carne. Io personalmente le adoro con gli arrosti o per farcire un bel hamburger tutto fatto in casa 😉

Inoltre la ricetta è semplice e veloce e, se non le finite subito (ma non credo) si conservano in frigo per un paio di giorni.

Un piccolo consiglio che volevo darvi prima di iniziare è questo: spesso al mercato troviamo al banco “fasulle cipolle di Tropea” che sono solo cipolle rosse, che ci vengono spacciate come cipolle d.o.p. di Tropea… e che ovviamente costano molto di più, per farci credere che sono proprio quelle. Per non essere “truffati”, ricordiamo che le vere cipolle di Tropea sono sì rosse, o meglio, color vinaccia, un rosso tendente al viola perché ha proprio riflessi viola, ma hanno inoltre una forma allungata (non sono tonde!). Quindi, per evitare di scoprire la fregatura solo quando state mangiando la vostra bella insalata fresca con cipolle crude dentro (perché credete siano dolci), fate attenzione a questo dettaglio. Ne guadagnerà anche il portafoglio: almeno avrete speso si un po’ di più rispetto a delle cipolle classiche, ma almeno avrete quello che chiedete 😉

Ora iniziamo la ricetta 😉


Lista Ingredienti :

  • 4 cipolle di Tropea
  • aceto di vino rosso
  • zucchero (circa 5 cucchiaini)
  • olio evo
  • un pizzico di sale

Informazioni aggiuntive :

  • Dosi:
  • Difficoltà: bassa
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Costo: medio

Preparazione:

Sbucciare le cipolle, lavarle e tagliarle a fette non troppo sottili.

cipolle-fette

In una padella, scaldare qualche cucchiaio di olio, poi unirvi le cipolle

soffritto

Salare leggermente e cuocere a fiamma viva per pochi minuti. Aggiungere lo zucchero (io ne ho messi 5 cucchiaini, ma lo si può dosare a piacere a seconda dei gusti personali) e sfumare con l’aceto di vino rosso (una bella spruzzata abbondante).

(se non avete aceto di vino rosso potete: sfumare con vino rosso e, dopo che questo è evaporato, una spruzzata di aceto bianco. Il risultato è identico)

zucchero-acetorosso

Cuocere sempre a fiamma viva mescolando spesso. Le cipolle di Tropea in agrodolce sono pronte quando l’aceto sarà totalmente evaporato.

pronte

È importante che restino leggermente croccanti. Praticamente caramellate. NON devono stufare, mi raccomando!

Io verso la fine inoltre ho aggiunto una fogliolina di menta a pezzetti, per aromatizzarle. Ma è facoltativa.

cipolle-agrodolce1



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*