Pasta fresca all’ uovo

Postato il

Questa è la ricetta per la Pasta fresca all’ uovo. Importantissima perché costituisce la base per ogni tipo di pasta home-made: tagliatelle, fettuccine, tortellini, ravioli, agnolotti, lasagne, ecc..

Fare la pasta fresca all’uovo è una magia antica, una tradizione che ha bisogno solo di un matterello e di ingredienti genuini come uova e farina.   Si tratta di una magia non solo speciale e tutta italiana, ma anche molto veloce: tra impastare, far riposare e dar la forma desiderata non ci và più di un’ora.

Mi piace parlare di “magia” perché la pasta fatta in casa richiama ricordi antichi, farina volante, nonne e mamme, bambini che si divertono alle prime armi e adulti che amano il cibo genuino; un incantesimo che, come ogni magia che si rispetti, ha una semplice proporzione, quella tra farina e uova: un uovo ogni 100 gr di farina.

Iniziamo quindi a fare la nostra pasta fresca all’ uovo 🙂

Lista Ingredienti :

  • 3 uova a temperatura ambiente (o come dico sempre, tolte dal frigo almeno mezz’ora prima)
  • 300 gr. di farina 00
  • mezzo cucchiaino di sale
  • un pizzico di noce moscata

Informazioni aggiuntive :

  • Dosi: 3-4 persone (3 persone se fate pasta fresca, 4 persone se fate pasta fresca ripiena. I ravioli, per esempio, sono più sostanziosi delle tagliatelle, avendo il ripieno).
  • Difficoltà: media
  • Tempo di preparazione: circa 30 minuti
  • Costo: basso

Preparazione:

 Si inizia con la classica fontana di farina al cui centro metteremo le nostre uova

fontana-farina-uova

il pizzico di sale e di noce moscata. Amalgamiamo piano piano le uova cominciando dall’interno, prendendo man mano la farina dai bordi;  lavoriamo poi con le mani l’impasto amalgamando tutta la farina che si trova sul piano di lavoro.

amalgamo-fontana copia

Nel caso l’impasto non dovesse raccogliere completamente la farina, aggiungete dell’ acqua tiepida fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Impastiamo e lavoriamo bene la pasta per almeno per 10 minuti, sbattendola ogni tanto sulla spianatoia per renderla più elastica

impasto

una volta finito di impastare, facciamo riposare la nostra pasta fresca all’ uovo per mezz’ora circa , poi stendiamo col matterello poco impasto per volta, infarinando la spianatoia per fare in modo che la pasta non si attacchi. Se con la pasta avete intenzione di fare la pasta fresca ripiena, preparate il ripieno prima della pasta.

A questo punto punto non ci resta che stendere la pasta sottile sottile: a mano con il matterello (se vi piace) oppure con la macchina della pasta, la cosiddetta “nonna papera”, tenendo presente che la sfoglia dovrà avere uno spessore di circa 0,5 mm.

Con la sfoglia ottenuta potete creare ogni tipo di pasta, dando semplicemente la forma desiderata! 😉

per le tagliatelle e fettuccine: infarinate la sfoglia, arrotolatela su se stessa formando un rotolo e tagliate a fette dello spessore desiderato. Poi, srotolatele immediatamente (smuovendo le fette ottenute con le mani) e mettete la pasta su un panno o un piano infarinato.

per ravioli, agnolotti e pasta ripiena: stendete la pasta in lunghi rettangoli e disponete l’impasto nella parte inferiore, richiudete e tagliate dando la forma circolare o quadrata.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.