Pizzelle di sciurilli

Postato il

Le pizzelle di sciurilli sono una specialità campana: sono delle frittelle di pasta e fiori di zucca: una tira l’altra! Queste frittelle si preparano in estate, quando sulle zucchine e zucche spunta il caratteristico fiore arancio che viene utilizzato come ingrediente principale per preparare queste pizzelle.

Come promesso ecco la ricetta delle pizzelle di sciurilli, la versione campana delle frittelle di fiori, che si differenziano perché hanno il lievito di birra e non hanno invece uova e parmigiano: quindi oltre ad essere spettacolarmente buone sono pure perfette per chi è vegan. Cosa volere di più? “t’e sul arrecreà!” ops scusate mi sono fatta prendere un po’ la mano ahahhah 🙂 dicevo: una tira l’altra, sono tutte da gustare! Vediamo come prepararle 😉

Anzi no, prima di passare alla ricetta delle pizzelle di sciurilli, volevo spezzare una lancia in favore delle tradizioni locali della nostra bella Italia. Noi siamo un paese meraviglioso, che all’estero è conosciuto per l’arte e la cucina (e vabbé che lo dico a fare, un sito di cucina è ovvio che esalti la cucina italiana) ma non dobbiamo dimenticare che siamo anche fatti da tradizioni che rischiano di perdersi e “morire” se non vengono tramandate! Siamo uno stato è vero ma fatto da tante regioni e tante città, ognuna con la sua storia, specialità e, perché no, dialetti. E’ per questo che lascio il titolo della ricetta così, con il suo nome originale. Oggigiorno si pensa ad italianizzare o, peggio, ad inglesizzare tutto per essere più “global” non capendo che per diventare una massa, si perde quella bella grande varietà che ci rende unici. Non facciamo morire le tradizioni. Non facciamo, morire i dialetti. Ve lo dice una calabrese trapiantata a Torino e che ha studiato lingue: siate aperti a tutto, girate il mondo, ma portate sempre con voi cosa siete, che sia un accento o una cadenza regionale, un modo di dire, o altro. La biodiversità non è solo nel cibo, è anche nella vita di tutti i giorni. E non rischiano l’estinzione solo le balene…ma anche i dialetti, che sono vere lingue. Noi, come sito di cucina, siamo felici di continuare a far vivere certe tradizioni attraverso il cibo 🙂

Lista Ingredienti :

  • 500 gr. farina 00
  • 400 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di sale
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • fiori di zucca a piacere
  • qualche foglia di basilico
  • olio di semi per friggere

Informazioni aggiuntive :

  • Dose: 4 persone
  • Difficoltà: media
  • Tempo di preparazione: cottura + lievitazione (finché non raddoppiano di volume)
  • Costo: basso

Preparazione:

Pulite i fiori di zucca togliendo via il pistillo centrale,lavateli e lasciateli sgocciolare

 

dopodiché tagliateli a piccoli pezzi. lavate e tagliate anche il basilico.

Fate sciogliere il lievito nell’acqua. In una ciotola capiente mettete la farina, il sale, l’acqua con il lievito sciolto

acqua-farina

e mescolate per amalgamare. la densità deve essere questa

impasto-acqua-farina1

ecco qui

impasto-acqua-farina2

Unite i fiori di zucca e il basilico

impasto-aggiunta-fiori

e con le mani cercate di incorporarli per bene all’impasto

impasto1

fino ad ottenere questo risultato

impasto2

Ora lasciate riposare il tutto, coperto da un canovaccio pulito

copro

finché raddoppia di volume

lievitato

Quando l’impasto sarà pronto riscaldate l’olio in una padella capiente e a cucchiaiate aggiungete l’impasto tuffandolo nell’olio bollente

friggo1

mettete tante pizzelle fino a riempire la padella, ma comunque lasciando lo spazio per poterle girare

friggo2

girate le frittelle in modo che cuociono da entrambi i lati e adagiate su carta assorbente man mano che togliete dall’olio.

Le nostre pizzelle di sciurilli sono pronte!

vassoio-pizzelle-sciurilli1

Servitele belle calde!

vassoio-pizzelle-sciurilli3

vassoio-pizzelle-sciurilli2


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.